Articolo "Cos'è il sintomo psicosomatico" di Daniela Matta - Psicologa Psicoterapeuta | Cagliari, Sassari, Sanluri
Psicoterapia individuale

Cos’è il sintomo psicosomatico

disturbi psicosomatici

I sintomi psicosomatici sono comuni nelle varie forme di depressione e in quasi tutti i disturbi d’ansia. Per citarne alcuni più comuni: gastriti, colite,tachicardia, aritmie, asma, dolori mestruali, eiaculazione precoce, anorgasmia, psoriasi, dermatiti, cefalea, crampi muscolari, torcicollo.

Esistono, inoltre, dei disturbi somatici veri e propri in assenza di altri sintomi di natura psicologica, che rendono più difficile per il soggetto , imputare il malessere fisico ad un problema psicologico piuttosto che ad un problema organico. Tra i disturbi psicosomatici più comuni troviamo: fibromialgia, stanchezza cronica, cefalea, disturbo di somatizzazione, colon irritabile, dermatite psicosomatica, dolore cronico.
Il disturbo psicosomatico riveste un ruolo importante tra i disagi psichici perchè evidenzia come il corpo sia strumento di comunicazione di uno stato di sofferenza mentale. Infatti, le emozioni possono essere espresse tramite il corpo. Pensiamo alla paura che ci fa sudare freddo, alla rabbia che ci fa venire i bollori.
Il sintomo in realtà è uno strumento di autoregolazione, che ci permette di soddisfare appieno i bisogni.
Può accadere, che ci troviamo ad avere bisogni opposti o in contraddizione tra loro. Un esempio semplice potrebbe essere la sensazione della fame ed il disgusto davanti ad un cibo.
In questa situazione il sintomo è l’espressione di una contrapposizione,di un paradosso. Un conflitto tra due tendenze , aspirazioni, bisogni opposti.
E’ un modo di esprimere energia e vitalità , ma allo stesso tempo di difendersi da essa. E’ manifestazione di un problema e insieme tentativo di risolverlo.
Il sintomo psicosomatico rappresenta un modo per combattere l’ansia , ma allo stesso tempo la mantiene cronicamente. un bagaglio di capacità umane non utilizzate. Congelate.

A breve, seguirà un articolo nel quale vediamo come si può lavorare sui sintomi psicosomatici in un percorso di psicoterapia della Gestalt.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.